Suggerimenti da Semalt: alternative per avere dati precisi in Google Analytics

L'accuratezza delle tue statistiche, dati e rapporti in Google Analytics implica di più sulle tue idee e competenze aziendali. Nel content marketing, bot, crawler e spider hanno influenzato negativamente i dati degli utenti senza il loro consenso. Frank Abagnale, il Customer Success Manager di Semalt , afferma che i filtri di esclusione vengono utilizzati principalmente dai proprietari di attività per limitare il traffico interno e bot dai siti di visita.

Gli spammer hanno utilizzato spam, malware e virus trojan di riferimento per generare traffico sul tuo sito. Nella maggior parte dei casi, gli opportunisti falsificano la loro identità per essere visti come grandi siti che visitano il tuo sito. Sono stati messi in atto diversi strumenti e tecniche per aiutare i marketer dei contenuti e i proprietari di attività a differenziare il traffico falso e legittimo. Prima di bloccare i robot, è consigliabile notare che esistono sia robot buoni che cattivi.

Aspetti utilizzati per filtrare i bot e il traffico interno

Numerosi aspetti vengono utilizzati per filtrare i siti Web dannosi e il traffico falso. Tali aspetti includono nomi host, fornitori di servizi, posizione e indirizzo IP. Ad esempio, un operatore di marketing può utilizzare un filtro con un nome host valido per filtrare il riferimento e il traffico fantasma. È consigliato l'utilizzo di tecniche comprovate per filtrare malware, virus Trojan e traffico fantasma.

Google Analytics memorizza principalmente dati e record non filtrati. Dopo aver richiesto un rapporto specifico, Google Analytics rivisita i tuoi dati, filtra lo spam fantasma e il traffico bot prima di inviarti il rapporto. I report specifici vengono recuperati principalmente aggiungendo segmenti avanzati o aggiungendo dimensioni principali.

L'impatto dei dati filtrati sui rapporti

Google Analytics utilizza un algoritmo di esempio per filtrare e campionare i tuoi dati. Il filtraggio dei dati viene eseguito attraverso la creazione di tre viste che includono la vista predefinita, il test e la vista principale. Ai marketer con l'intenzione di filtrare completamente il traffico dai loro siti si consiglia di evitare di inviare i dati a Google Analytics.

Google Tag Manager aiuta i clienti a sistemare il proprio traffico nel traffico interno o esterno prima che venga inviato a Google Analytics. Di seguito è una guida dettagliata su come i dati entrano in Google Analytics:

  • Visitatori e clienti fanno clic sulla tua pagina
  • Carichi di Google Tag Manager (GTM)
  • Il gestore tag esegue un tag Google Analytics
  • La visualizzazione della tua pagina viene inviata a Google Analytics
  • Google Analytics apre la tua pagina ed esegue filtri sulle tue pagine
  • La visualizzazione della pagina viene elencata nella visualizzazione Analytics

Tuttavia, il processo aggiornato include solo i primi tre passaggi. Secondo gli esperti, l'utilizzo di Google Tag Manager ha molti vantaggi e benefici rispetto a Google Analytics. Per quanto riguarda le opportunità commerciali come marketing, pubblicità, sondaggi e commercio, Google Tag Manager aiuta gli esperti di marketing a eseguire attività comuni. Proteggi i tuoi dati precisi da bot e traffico interno e goditi enormi ritorni nella tua linea di business. Google Tag Manager ha svolto un ruolo fondamentale nell'aiutare gli utenti a bloccare il traffico indesiderato, il malware e il virus Trojan facendo tentativi sui propri account e siti Web. Il gestore utilizza informazioni e variabili per bloccare il traffico indesiderato.

mass gmail